Frenulo del pene rotto, che fare?

di Valentina Cervelli 2

Il frenulo del pene è quel sottile lembo di pelle che inferiormente unisce il glande al prepuzio. Esso può essere di diversa robustezza e spessore a seconda delle persone, presentando quindi un livello di inserzione variabile da organo a organo. Cosa succede se il frenulo si rompe?

Frenulo del pene rotto: le cause

La rottura del frenulo del pene è quasi sempre causata dalla brevità e dalla poca resistenza dello stesso. Come abbiamo specificato in precedenza, ogni frenulo ha caratteristiche diverse che cambiano da uomo a uomo e di solito la sua rottura dipende da una eccessiva sollecitazione della parte anatomica. Una delle maggiori cause di rottura del frenulo è il sesso. La lacerazione durante l’attività sessuale è più diffusa di quel che sembra e non di rado avviene proprio nel momento in cui il pene è più sollecitato: non dobbiamo dimenticare che in erezione  la trazione del frenulo è molto più alta.  La rottura può avvenire anche nel corso di una masturbazione eccessivamente esuberante. E può essere anche parziale. Ed ad ogni modo non preoccupatevi, un pene senza frenulo è comunque funzionale: non serve il “filetto” per utilizzare il proprio organo genitale.

Frenulo del pene rotto: i sintomi

Se il frenulo si rompe, la prima sensazione che l’uomo proverà sarò un forte dolore ed un sanguinamento. Esso potrà essere di entità variabile: lungo il frenulo passa una piccola arteria.

Frenulo del pene rotto: cosa fare

Se il frenulo si rompe, parzialmente o totalmente, è importante prima di tutto non cadere nel panico e verificare l’entità del danno. Se la rottura è totale con annessa perdita di sangue, la prima cosa da fare è quella di tamponare la ferita comprimendo il glande tra il pollice e l’indice proprio all’altezza della lacerazione. Di solito, avendo cura di attendere qualche minuto, tale mossa è sufficiente per fermare il sangue. Dopodiché basta disinfettare la parte (megliocon del betadine pomata, N.d.R.) ed attendere che in circa 10 giorni la ferita guarisca da sola. Se l’arresto dell’emorragia non avviene è bene recarsi al pronto soccorso dove, previa una piccola anestesia locale, verranno dati dei punti di sutura.

In caso di rottura parziale sono tre le soluzioni praticabili: non fare nulla sperando che le sollecitazioni successive non creino problemi, astenersi da attività sessuali per 20 giorni per vedere come vanno le cose o una frenuloplastica ambulatoriale indolore e risolutiva.

Photo Credit | Thinkstock

 

Commenti (2)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>