Rapporti sessuali, come fare con il caldo estivo

di Valentina Cervelli Commenta

L’estate, in quanto a rapporti sessuali, rischia di rappresentare soprattutto per chi rimane in città e non parte per le vacanze estive, un vero e proprio disastro. La stanchezza e soprattutto il caldo rischiano di mettere a dura prova l’intesa di coppia, vediamo come combattere il caldo estivo ed avere comunque una vita sessuale soddisfacente.

Ovviamente la prima cosa da fare per combattere il naturale calo del desiderio che si affaccia nella nostra vita con l’aumentare della temperatura ambientale è quella di assicurarci di avere un posto fresco per vivere l’intimità. Un problema irrilevante se si ha una casa nella quale sono installati dei condizionatori che possono assicurare un ambiente a misura d’uomo. Diverso è il discorso se si può contare solo sull’aiuto di un ventilatore o nient’altro. In questo caso, bisogna prima tutto comprendere che il miglior momento per avere un rapporto sessuale è la mattina presto o la sera, quando il sole è tramontato. Il naturale e lieve calo delle temperature favorisce la voglia di sentire il contatto dell’altra persona, soprattutto perché cala la probabilità di trovarsi tutti sudati ancor prima di iniziare l’intercorso intimo.

Altro consiglio per non far calare il desiderio con l’estate ed il caldo è quello di porsi nelle condizioni di poter fare sesso in acqua o in luoghi simili. Ovvero, se avete una vasca o una doccia, approfittatene e riscopritevi appassionati l’uno con l’altro semplicemente iniziando a lavarvi reciprocamente. Una cosa tira l’altra e l’intesa tra di voi migliorerà.  Senza contare che lo stesso rapporto sessuale sarà più soddisfacente. L’acqua in questo caso è un ottimo lubrificante, senza contare che potete organizzarvi ed utilizzare dei saponi alle essenze che più vi piacciono e stimolano la vostra libido.

E se siete più birichini, niente vi vieta, ed in questo caso il calo del desiderio lo abbattete sicuramente, di giocare con dei cubetti di ghiaccio. Cosa vi è di più eccitante del contrasto di temperatura? Il resto lasciatelo fare alla vostra fantasia.

Photo Credit | Thinkstock

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>