Bassa statura, rimedi, test e dieta per crescere dopo i 16 anni

di Cinzia Iannaccio Commenta

Richiesta di Consulto Medico
“Salve , sono una mamma non poco preoccupata..ho mio figlio che ha 16 anni e mezzo, e da qualche anno che non ha una crescita come si poteva sperare…un paio di cm all’anno . Ora è alto 167 per 58 kg, fa sport (calcio) e si allena 4 volte la settimana, segue un ‘alimentazione variata e ricca, ma niente sembra servire….dimenticavo …evacua 3/ 4 volte al giorno e quando ho sottoposto il problema al mio medico curante mi ha fatto fare un esame sulle feci pensando alla diagnosi di colon irritabile che è risultato negativo…che cosa posso provare..?grazie e aspetto un suo consiglio!!”

Specializzazione Endocrinologia e malattie metaboliche
Tipo di Problema bassa statura

Risponde il Dr. Mario Francesco Iasevoli, medico- chirurgo, andrologo, specialista in Endocrinologia e Malattie del metabolismo, presso l’Unità Operativa Complessa di  Endocrinologia dell’Azienda Ospedaliera Universitaria II Policlinico-Sun di Napoli.

Per contatti diretti:
Email: [email protected] cell. 3458092414.

 

“Salve, l’altezza è geneticamente determinata e si calcola basandosi sui genitori; per un maschio si calcola sommando l’altezza del padre più l’altezza della madre più 10 tutto diviso 2; l’obiettivo genetico è raggiunto se l’altezza di suo figlio rientra tra quel valore sommato o sottratti di 5 cm. Inoltre poi ci sono valori esterni che possono condizionare la crescita quali malattie in età prepubere, traumi, alimentazione, stimoli esterni quali lo sport, il peso. Forse suo figlio è leggermente sottopeso e certo il fatto che evacui così spesso riduce l’assorbimento degli alimenti. Dovrebbe capire perchè questa cosa succede e se non ci sono problemi organici di malassorbimento allora rimane il problema funzionale che comunque va trattato.  Si rivolga ad un dietologo sportivo che potrà valutare il fabbisogno calorico di suo figlio con esami specifici (bioimpedenza o calorimetria o holter metabolico), consigliare una cura per regolarizzare l’intestino e valutare se l’alimentazione che segue è corretta.  Inoltre consiglio anche un test sul sangue per le intolleranze alimentari.

Associata ad una corretta alimetazione potrebbe provare ad assumere integratori a base di arginina e glutammina che stimolano il Gh se associati ad un’ attività fisica moderata e ad una dieta equilibrata leggermente iperproteica soprattutto a sera. Va inoltre assunto un multivitaminico al mattino a digiuno per ridurre gli effetti dei radicali liberi prodotti durante l’attività. Tutto ciò può farlo crescere sempre che la sua età ossea lo permetta e che le cartilagini non siano perfettamente saldate. Bisognerebbe valutare lo sviluppo puberale e fare un Rx della mano. In genere a 16 anni si cresce pochino massimo 4/6 cm ma dipende da tante cose. Si rivolga per prima cosa ad un medico nutrizionista esperto in nutrizione dello sport che le potrà dare la dieta più adatta e gli integratori correttii. Cordiali saluti”.
Potrebbero interessarti anche i seguenti post:
Se avete altri dubbi o domande da porre ai nostri esperti visitate la pagina dedicata all’invio dei quesiti Chiedi all’esperto, consulti online su Medicinalive, ricordando quanto segue: non si effettuano diagnosi online e neppure si prescrivono terapie. Medicinalive ed i medici coinvolti in questa rubrica propongono contenuti a scopo esclusivamente informativo, che mai, in nessun caso possono sostituire una visita specialistica diretta o il rapporto con il proprio medico curante, le uniche basi attraverso cui dopo una diagnosi certificata ed una visita clinica è possibile prescrivere un qualunque trattamento.Foto: Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>