Come eliminare le borse sotto gli occhi: cause, rimedi, FOTO

di Cinzia Iannaccio Commenta

 

 

Borse sotto gli occhi? Magari accompagnate da occhiaie? Se ci si trova in tale condizione, l’aspetto sembra sempre trascurato, stanco ed anche gli anni tendono a sembrare più di quelli che effettivamente sono. In questo periodo i miei occhi sono particolarmente gonfi e le borse sembrano lievitare ogni giorno di più. Per questo ho deciso di approfondire l’argomento. Ecco cosa ho scoperto.

Borse sotto gli occhi: le cause

Le borse sotto gli occhi solitamente sono legate agli anni che passano: questa zona del viso ha una pelle molto sottile, sotto la quale è frequente che si accumulino dei liquidi. Inoltre con l’invecchiamento anche i muscoli che sostengono le palpebre tendono a cedere e così il grasso sottocutaneo. Da qui l’antiestetico gonfiore degli occhi, a volte accompagnato anche da occhiaie o cedimenti della pelle con rughe. Per lo più non rappresentano mai un problema di salute serio, ma va comunque consultato un medico laddove queste siano particolarmente gravi e persistenti, accompagnate da arrossamento e/o prurito, ma soprattutto se l’edema, il gonfiore caratterizza anche altre parti del corpo (gambe in primis): vanno escluse in tali casi quelle altre condizioni di salute che possono provocare grave ritenzione idrica e gonfiore come malattie dei reni o della tiroide, infezioni o reazioni allergiche. Di base le borse sotto agli occhi hanno un certo carattere di ereditarietà, si sviluppano in caso di carenza di sonno e di ritenzione idrica provocata da diversi fattori (alimentazione troppo ricca di sodio o cambiamenti ormonali ad esempio). Anche dormire sulla schiena sembra giocare un certo ruolo nella comparsa del gonfiore sotto gli occhi.

Rimedi naturali per eliminare le borse sotto gli occhi

La prima cosa da fare è quindi capire cosa provoca le borse sotto gli occhi, per poi intervenire con l’obiettivo di ridurle o addirittura eliminarle: dormire almeno 8 ore ogni notte, magari con la testa leggermente sollevata in modo da far defluire i liquidi da sotto gli occhi, ridurre il sale nell’alimentazione, utilizzare impacchi freschi localizzati da applicare per pochi minuti (non ghiaccio, ma panni bagnati con acqua fresca), evitare di entrare in contatto con determinati allergeni che possono indurre gonfiore agli occhi. Possono essere utili anche i lavaggi nasali, soprattutto in caso di congestione dei seni, per rinite allergica o raffreddore, condizioni che favoriscono la comparsa di borse sotto gli occhi. Consigliato anche di togliere il trucco prima di coricarsi, evitare di strofinarsi gli occhi con mani sporche, abusare di alcool. Particolarmente drenante e sfiammante sembra essere l’applicazione di fette di patate pelate per qualche minuto sugli occhi, così come i tradizionali cetroli, meglio se molto freschi. Bustine di camomilla o di thè sembrano anche essere efficaci, come pure l’albume d’uovo montato a neve da applicare per circa 15 minuti proprio sulla parte gonfia.

 

Borse sotto gli occhi: tutte le cure tra farmaci, cosmetici e chirurgia

Gli antistaminici da banco sono particolarmente utili per contrastare il gonfiore degli occhi laddove questo sia dovuto a problemi di allergia ed in genere non serve altro per trattare farmacologicamente questo inestetismo degli occhi, a meno che non si stia parlando di un gonfiore generalizzato dovuto da una particolare patologia ed in tal caso è questa che va curata per ridurre tutti i sintomi, ed i rischi, non solo le borse sotto agli occhi.

La blefaroplastica è l’operazione di chirurgia estetica atta a risolvere definitivamente il problema, rimuovendo il grasso accumulato e la pelle in eccesso e cadente delle palpebre inferiori, oltre che di quelle superiori. Ma è un intervento chirurgico delicato ed invasivo. Prima di arrivare a questo si può lavorare molto sullo stile di vita sopra descritto ed anche utilizzare creme idratanti e ricche di vitamina A che aiutano a mantenere la pelle più giovane ed elastica, poco soggetta a lasciare accumulare liquidi.

Una via di mezzo tra i due estremi può essere considerata il filler: in genere acido ialuronico. Non serve ad eliminare “direttamente” le borse sotto occhi ma a tonificare, se pur temporaneamente i tessuti perioculari, in modo da rendere lo sguardo meno affaticato e più giovanile.

Fonte: WebMd

Foto: Thinkstock

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>