Testosterone basso nell’uomo: 8 cose da sapere (foto)

di Cinzia Iannaccio 9

Testosterone basso nell’uomo: 8 cose da sapere (foto)

 

Ci sono molte cose sconosciute ai più circa il testosterone basso nell’uomo. Ecco perché cerchiamo di fare insieme in punto della situazione su questo ormone, soprattutto in relazione ai suoi livelli nel sangue, andando a verificare anche se quello che si sente dire circa la sessualità ed il testosterone sia vero. Lo scoprite con noi?

Cos’è il testosterone?

Testosterone basso nell’uomo: 8 cose da sapere (foto)

Essenzialmente cominciamo col dire che il testosterone è per eccellenza l’ormone della mascolinità: probabilmente cioè il più noto e citato in relazione all’essere maschio. In effetti è vero, stimola il desiderio sessuale e la massa muscolare, ma in realtà è in grado anche di regolare il tono dell’umore e  la consistenza delle ossa. Quando i livelli di testosterone nell’uomo si abbassano troppo il medico specialista (andrologo) potrà descrivere delle terapie di vario tipo (iniezioni, gel, cerotti) ma su quando e a chi somministrare questi farmaci, la comunità scientifica è ancora abbastanza in contrasto: occorre stabilire un’effettiva necessità per la prescrizione e di certo questa raramente può coincidere con il desiderio dell’aumento del tono muscolare in un trentenne, anche perché come sempre i medicinali comportano dei seri effetti collaterali. Ma veniamo al dunque circa il testosterone basso e gli argomenti correlati:

1. Invecchiamento e livelli più bassi di testosterone

Testosterone basso nell’uomo: 8 cose da sapere (foto)

Sì, è vero: invecchiando si ha un lento e modico calo dei livelli di testosterone, per questo, confrontandolo al calo degli estrogeni delle donne si parla di menopausa maschile o andropausa, anche se di fatto non vi è un’interruzione totale della produzione di testosterone negli uomini. Per tale motivo i medici non gradiscono parlare di andropausa bensì di ipogonadismo ad esordio tardivo (legato all’età). Nella maggior parte degli uomini questo cambiamento ormonale non provoca alcun disturbo significativo, in alcuni invece è possibile trovare sintomi quali: irritabilità, depressione, calo del desiderio sessuale e ….vampate di calore!

 

2. Testosterone basso negli uomini e cambiamenti fisici

Testosterone basso nell’uomo: 8 cose da sapere (foto)

Con livelli di testosterone basso o nel corso di un abbassamento dei livelli di testosterone negli uomini si può assistere ai seguenti cambiamenti fisici:

  • Assottigliamento dei muscoli
  • Perdita di capelli
  • Pene più piccolo e testicoli più morbidi
  • Aumento del volume del seno

3.  Testosterone basso ed osteoporosi nell’uomo

Testosterone basso nell’uomo: 8 cose da sapere (foto)

L’osteoporosi non è una malattia esclusivamente femminile, ma può riguardare anche gli uomini. Tra le cause anche il calo dei livelli di testosterone.

 

4.  Testosterone basso nell’uomo e sessualità

Testosterone basso nell’uomo: 8 cose da sapere (foto)

Un calo di testosterone a differenza di quello che si ritiene in generale, non è sempre sinonimo di problemi sessuali, anche se in taluni casi può influire sulla capacità di eccitazione (calo della libido) o anche si erezione (averla o mantenerla).

 

5.  Testosterone basso nell’uomo e tono dell’umore

Testosterone basso nell’uomo: 8 cose da sapere (foto)

Bassi livelli di testosterone nell’uomo possono influire negativamente sul tono dell’umore, con maggiore suscettibilità irascibilità (un po come nelle donne quando arriva il ciclo mestruale), ma anche difficoltà di concentrazione, scarsa energia fisica e mentale, fino anche a depressione secondo quanto attestano le più recenti ricerche scientifiche in tema.

6.  Testosterone basso e infertilità maschile

spermatozoi

Il testosterone può essere considerato come il carburante degli spermatozoi. Bassi livelli di questo ormone corrispondono a conta degli spermatozoi bassa. Questa condizione può rendere l’uomo impossibilitato ad avere figli o comunque complicare la possibilità di concepimento, ma non è mai un percorso automatico legato all’invecchiamento di tutti gli uomini: alcuni novantenni riescono perfettamente ad avere una sessualità soddisfacente e a mantenersi fertili, nonostante il calo fisiologico del testosterone. Fermo restando che il testosterone basso è provocato anche da altre cause che nulla hanno a che vedere con l’età. Si parla in questi casi anche di ipogonadismo giovanile.

7.  Le cause del testosterone basso nell’uomo

Testosterone basso nell’uomo: 8 cose da sapere (foto)

L’invecchiamento è quindi la causa più comune di calo del testosterone, ma non l’unica. Di seguito le altre, più rare:

  • Diabete di tipo 2
  • Malattie dei reni o del fegato
  • BPCO
  • Disturbi della ghiandola pituitaria
  • Lesioni testicolo
  • La radioterapia, chemioterapia e farmaci steroidei

8.  Il test per diagnosticare il testosterone basso nell’uomo

Testosterone basso nell’uomo: 8 cose da sapere (foto)

Il medico non suggerisce di controllare i livelli di testosterone di routine, ma solo in presenza di alcune problematica come un disfunzione erettile, diminuzione del calo del desiderio sessuale, basso numero di spermatozoi, scarsa crescita, perdita di massa muscolare o tono muscolare basso, caduta dei capelli. Il test si effettua con una semplice analisi del sangue: il prelievo va fatto al mattino presto quando in circolo dovrebbe esserci la maggior concentrazione nelle 24 ore. I livelli medi considerati nella norma equivalgono ad un range che va dai 300 ai 1.000 ng / dl.

Leggi anche:

Foto: Thinckstock

Fonte: webmed