Anemia megaloblastica

di Marco Mancini 1

Anemia megaloblastica

L’anemia megaloblastica è una malattia del sangue in cui vi è l’anemia con globuli rossi più grandi del normale. L’anemia è una condizione in cui il corpo non ha abbastanza globuli rossi sani. I globuli rossi forniscono ossigeno ai tessuti del corpo.

CAUSE: L’anemia megaloblastica di solito è causata da una carenza di acido folico o vitamina B12.

Altre cause meno comuni sono:

  • Abuso di alcool;
  • Alcune patologie ereditarie;
  • Farmaci che influenzano il DNA, come i farmaci chemioterapici;
  • Leucemia;
  • Sindrome mielodisplastica;
  • Mielofibrosi.

I fattori di rischio riguardano le cause.

SINTOMI: I sintomi sono gli stessi di altre forme di anemia come quella da carenza di vitamina B12, carenza di folato o l’anemia perniciosa.

DIAGNOSI: Per diagnosticare la condizione i test da eseguire sono

  • Esame del midollo osseo (necessario solo se la diagnosi non è chiara);
  • Esame emocromocitometrico completo;
  • Misurazione del siero olotranscobalamina II;
  • Reticolociti;
  • Test di Schilling;
  • Siero LDH;
  • Livelli del siero acido metilmalonico (MMA);
  • Livelli sierici di vitamina B12.

TERAPIA: Il primo obiettivo è quello di diagnosticare la causa dell’anemia. Il trattamento dipende dalla causa. L’anemia legata a carenza di vitamine specifiche è curata separatamente.

[Fonte: Ny Times]

Per ulteriori informazioni rivolgersi al proprio medico. Le informazioni fornite su MedicinaLive sono di natura generale ed a scopo puramente divulgativo, e non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico (ovvero un soggetto abilitato legalmente alla professione), o, nei casi specifici, di altri operatori sanitari.