Listeriosi

di Marco Mancini 1

Listeriosi

La listeriosi è una malattia simil-influenzale causata da cibi contaminati da batteri. Non è un’infezione comune. E’ causata da un batterio chiamato Listeria monocytogenes, che è spesso presente nel suolo e nella maggior parte degli animali. E’ trasmessa all’uomo attraverso il cibo contaminato, e gli esempi più comuni sono:

  • Insalate preconfezionate (se non sono lavate accuratamente);
  • Latte non pastorizzato;
  • Patè a base di carne, pesce o verdure;
  • Formaggi a pasta erborinata o con muffa;
  • Gelato fatti con macchine da gelato a frusta morbida;
  • Pollame precotto e pasti congelati (se non completamente riscaldati);
  • Scarsa igiene dei prodotti alimentari e nello stoccaggio.

CAUSE: Anche se chiunque può ammalarsi, la listeriosi causa preoccupazione particolare nelle donne in gravidanza. Contrarre la listeria durante la gravidanza può causare un aborto spontaneo, bambini nati morti o una malattia grave nel neonato. Per questo motivo grande enfasi è posta sul miglioramento della consapevolezza dei rischi di infezione da listeria tra le donne in gravidanza o che stanno cercando di concepire. Tuttavia, negli anziani e in quelli con immunità indebolita può anche essere più grave.

SINTOMI: Per molti adulti sani, l’infezione non provoca alcun sintomo e passa così inosservato. In altri, esso può causare una malattia simil-influenzale con cefalea, febbre, mal di gola e dolori muscolari.

TERAPIA: Quando l’infezione è lieve, di solito non è necessario il trattamento. Per quelle più gravi, il trattamento in ospedale con antibiotici per via endovenosa può essere richiesto.

[Fonte: BBC]

Per ulteriori informazioni rivolgersi al proprio medico. Le informazioni fornite su MedicinaLive sono di natura generale ed a scopo puramente divulgativo, e non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico (ovvero un soggetto abilitato legalmente alla professione), o, nei casi specifici, di altri operatori sanitari.