8 consigli per evitare le intossicazioni alimentari estive

di Valentina Cervelli 1

donna con mal di pancia

Le intossicazioni alimentari con l’estate crescono sensibilmente per via della inadeguata preparazione della popolazione nella conservazione e nelle gestione delle materie prime con il caldo e le vacanze. Abbiamo 8 consigli per evitarvi questi problemi.

8 consigli evitare intossicazioni alimentari

I rischi che si corrono con il sole e con il caldo che coinvolgono i cibi passano dalle leggere indisposizioni a delle vere e proprie patologie. I sintomi più comuni delle intossicazioni alimentari estive sono febbre alta, diarrea, vomito e quasi sempre sono causati da una pessima conservazione degli alimenti che porta alla crescita di batteri e tossine all’interno dei cibi.

 

In linea teorica basterebbe un po’ di attenzione al fine di evitare patologie gravi come il botulismo e la salmonellosi. Soprattutto se si sta per partire per le vacanze. Il fare la spesa in modo adeguato subito prima della partenza e poco dopo il rientro è l’arma migliore. E se si rimane a casa i tempi di spostamento dei cibi dal negozio alla propria abitazione diventano basilari. Ecco gli 8 consigli che ci sentiamo di darvi:

1) Fate la spesa alimentare al momento giusto.

Fate acquisti solo poco prima di rientrare a casa se avete molti giri da fare ed appena siete nella vostra abitazione inserite immediatamente in frigorifero gli alimenti che lo necessitano.

2) Utilizzate borse termiche

Se dovete spostare dei prodotti da frigo o dei surgelati, utilizzate una borsa termica. Con le temperature alte dell’estate il rischio è quello che gli alimenti si degradino in minore tempo. La catena del freddo non deve essere interrotta. Attenzione, lo stesso consiglio è valido anche per chi si prepara da mangiare per pranzare poi in ufficio o sul luogo di lavoro.

3) Attenzione ai picnic

Se organizzate una scampagnata con pranzo annesso all’esterno, se possibili evitate di cucinare all’aperto dove degli spazi puliti sono difficili da trovare: organizzatevi dei pasti già pronti, come dei panini, preparati in casa.

4) Usate il frigorifero nel modo giusto

Aprite il frigorifero ed il freezer solo se necessario e per poco tempo per evitare possibili malfunzionamenti dovuti al calore.

 

5) Pochi alimenti ma ben conservati

8 consigli evitare intossicazioni alimentari

Non riempite troppo il frigo: se troppo pieno fredda di meno.

6)Scongelate nel modo giusto

Usate il frigo per scongelare i prodotti surgelati.

7) Attenzione agli avanzi

Non lasciate per troppo tempo sul tavolo della cucina o in sala da pranzo sia i piatti preparati in anticipo che quelli avanzati. Riponeteli in frigo il prima possibile.

8) Via libera ad alimenti freschi

Consumate in fretta frutta e verdura e conservatela adeguatamente se non potete consumarla tutta insieme.

Photo Credit | Thinkstock