Medicina estetica: i ritocchi più richiesti in primavera

di Valentina Cervelli 3

 L’arrivo della primavera rappresenta in ogni ambito della vita un autentico e proprio risveglio e l’essere umano non fa eccezione. In questo caso però la rinascita coincide solitamente con una voglia di adeguamento e di giovinezza che molti non sentono più propria, al punto di ricorrere ad interventi di medicina estetica.  Scopriamo insieme quali sono i ritocchi più diffusi in questo periodo dell’anno.

Niente seno né glutei: non sono queste le parti che donne (e uomini) sottopongono a restyling, ma il viso. E’ lui, la “parte scoperta” per antonomasia, quella che ha subito con maggiore veemenza la rigidità dell’inverno e che come tale ha bisogno di qualche cura in più. Fermo restando che la “necessità” di sottoporsi ad interventi estetici varia da persona a persona, è particolarmente diffuso l’utilizzo di medicinali e tecnologie in grado di favorire un aspetto fresco e giovane della pelle.

Tra le operazioni ambulatoriali più richieste dalle donne figurano le dermoabrasioni ed i peeling chimici, solitamente preferiti nella loro soluzione composta di acido glicolico, acido lattico, acido salicilico o acido tricoloracetico. Interventi che puntando a creare un effetto ringiovanente, eliminano lo strato più superficiale della pelle attutendo la profondità delle rughe e cancellando le piccole imperfezioni.

Un trend che, va sottolineato, è favorito dagli stessi medici i quali sostengono che la primavera sia il periodo più adatto a tali interventi; e che il viso, a causa delle maggiori sollecitazioni sostenute da parte degli agenti atmosferici, sia la parte del corpo che ha più bisogno di essere “coccolata”.

Tra gli interventi richiesti, solitamente da “pelli” più mature, troviamo inoltre le bio-rivitalizzazioni: in altre parole delle micro-iniezioni a base di aminoacidi e di silicio, in grado di donare in breve tempo alla cute “anziana” un aspetto fresco e disteso, dando effettivamente (a livello visivo) un taglio netto ai segni lasciati dal tempo come macchie della pelle e rughe profonde.

Infine, non mancano i filler a base di acido ialuronico e le iniezioni di botox.

Photo Credit | Thinkstock

Articoli Correlati:

Medicina estetica anche nella terza età

Donne italiane maggiori utilizzatrici di filler in Europa

I progressi della medicina estetica contro adipe e rughe

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>