Alcol, combatterne gli effetti sullo stomaco con le fragole

di Valentina Cervelli 3

Il migliore alleato del corpo contro gli effetti dell’alcol? Le fragole. Almeno per ciò che riguarda i disturbi che colpiscono lo stomaco dopo l’assunzione di questa sostanza nelle persone più delicate da questo punto di vista. E’ il risultato di uno studio internazionale condotto da una squadra di ricercatori italiani, spagnoli e serbi e pubblicato sulla rivista Plos One.

A meno che non soffriate di allergia nei confronti di questo succoso frutto di bosco, assumere fragole in ogni loro possibile accezione costituisce una protezione ulteriore per lo stomaco da possibili danni derivanti dall’assunzione di alcol. La ricerca, condotta sul modello animale, ha dato risultati davvero incoraggianti da questo punto di vista.

Gli scienziati hanno somministrato dell’alcol etilico a due gruppi di topi. Uno aveva ricevuto semplicemente l’etanolo; l’altro oltre alla dose di alcol ha potuto mangiare anche diverse fragole. I risultati delle analisi condotte hanno dimostrato che i topi che avevano ingerito anche il frutto mostrano sensibilmente meno danni rispetto al gruppo di roditori che aveva assunto il solo etanolo. Come spiega la dott.ssa Sara Tulipani, coordinatore dello studio e ricercatrice presso l’Università di Barcellona:

Gli effetti positivi delle fragole non sono solo legati alla loro capacità antiossidante e di elevato contenuto di composti fenolici (antociani), ma anche al fatto che essi attivano le difese antiossidanti e gli enzimi del corpo.

Rapportato a livello umano, secondo gli scienziati, aggiungere alla alimentazione una dose di fragole, porterebbe quindi un effetto benefico di protezione nei confronti delle malattie dell’apparato gastrointestinale, in particolare quelle legate ai radicali liberi ed ai batteri reattivi all’ossigeno.In particolare potrebbe essere utile nel prevenire il manifestarsi di gastriti ed ulcere allo stomaco in generale, o ancor di più in caso di consumo di alcol.

Fattore questo che, sottolineano i ricercatori, potrebbe rendere la fragola un componente importante per la messa a punto di medicinali relativi al trattamento delle infiammazioni dell’apparato gastrico.

Articoli Correlati

Abuso di alcol: la storia di Daniel Radcliffe

Alcol, 20mila morti l’anno in Italia

Fonte: PlosOne

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>