Dolore alle anche in gravidanza

di Ivan Zilla Commenta


Il dolore alle anche in gravidanza è un disturbo piuttosto comune. In realtà, i dolori alle ossa che possono insorgere durante la gravidanza sono molteplici e possono interessare un punto specifico o tutta l’area della colonna vertebrale, il torace e le articolazioni (soprattutto le ginocchia). Sono disturbi frequenti che purtroppo tendono a peggiorare negli ultimi mesi di gestazione, quando il “pancione” inizia a pesare. In questo articolo scopriremo nel dettaglio quali sono le cause del dolore alle anche in gravidanza, come prevenirlo e come porvi rimedio.

Dolore alle anche in gravidanza: quali cause

Durante la gravidanza, mese dopo mese, con la crescita del bambino, la pancia costringe la donna ad assumere una postura particolare: busto all’indietro e bacino in avanti. Questo atteggiamento obbligato, accompagnato dal peso del pancione, provoca una contrazione continuata del tessuto muscolare paravertebrale. In una simile condizione, è facile capire perché sono comuni durante la gravidanza dolori alla schiena, alle articolazioni delle ginocchia, i dolori all’altezza dei lombi, dei reni e, per l’appunto, alle anche.

Dolore alle anche in gravidanza, prevenzione e rimedi

Per prevenire i dolori alle anche durante la gravidanza, è opportuno seguire alcuni piccoli accorgimenti. Innanzitutto è necessario evitare di stare in piedi troppo a lungo ed evitare gli sforzi prolungati. Quando ci si siede, la schiena deve rimanere eretta ed è necessario prediligere gli schienali rigidi (è possibile posizionare un cuscinetto all’altezza dei lombi). Il materasso dove ci si sdraia o si dorme deve essere rigido, quelli morbidi sono da evitare. E’ bene sdraiarsi su un lato e non sulla schiena. Può aiutare anche l’attività fisica leggera, come la ginnastica dolce con esercizi ad hoc per le gestanti.

Se il dolore si manifesta ed è persistente, è possibile applicare pomate antinfiammatorie adeguate sull’area interessata, senza esercitare troppa pressione. Per quanto riguarda i casi cronici più gravi, è indispensabile consultare un medico per la prescrizione di una terapia farmacologica mirata.

Potrebbero interessarti:
Dolore alle anche: cause, sintomi e cure
Mal di schiena primi mesi gravidanza: quando preoccuparsi?
Foto: Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>