Impetigine

di Marco Mancini 1

Impetigine

L’impetigine è un’infezione altamente contagiosa della pelle. Anche se può verificarsi a qualsiasi età, è più frequente nei bambini piccoli e neonati.

CAUSE: L’impetigine è causata da un’infezione da batteri stafilococco o da streptococco. E’ più frequente quando c’è una condizione della pelle, come l’eczema, punture di insetti o graffi, o l’eritema da pannolino (nei neonati). In queste situazioni i batteri possono più facilmente penetrare nelle difese della pelle e stabilire un’infezione.

SINTOMI: Piccole macchie rosse compaiono tipicamente sulla pelle del viso (soprattutto intorno alla bocca e il naso), intorno al collo o sulle mani, anche se qualsiasi parte del corpo può essere influenzata. Nei neonati, l’impetigine spesso si verifica nella zona toccata dal pannolino.

Le macchie possono essere raggruppate o fondersi insieme. Il centro di ognuna diventa rapidamente una bolla che poi scoppia, trasudando un fluido giallastro. Alcune croste si formano nel corso dello sviluppo delle macchie rosse, le quali possono essere pruriginose o leggermente dolenti. Nuovi gruppi di macchie possono apparire alcuni giorni o settimane dopo (se non curate) e l’infezione può facilmente diffondersi ad altre parti del corpo.

TERAPIA: Se si sospetta l’impetigine, si deve portare il bambino dal medico immediatamente perché la condizione è contagiosa, e il trattamento antibiotico è importante. Nei casi lievi, una crema antibiotica applicata a livello locale sui punti arrossati può essere sufficiente, ma nei casi più gravi delle compresse o dello sciroppo antibiotico devono essere presi. I batteri che causano l’impetigine possono essere trasportati in modo abbastanza innocuo nel naso, così a volte il vostro medico può suggerire di curare questo problema con una crema antibiotica.

PROGNOSI: Nella maggior parte dei casi, l’impetigine guarisce in una settimana, se curata con antibiotici. Poiché la condizione è contagiosa, i bambini affetti da impetigine non devono andare scuola fino a quando tutte le macchie non sono incrostate e asciugate.

PREVENZIONE: Per evitare una ricaduta, tenere puliti i tagli e graffi, seguire i consigli del medico sull’eczema o altre malattie della pelle e adottare misure per prevenire o trattare l’eritema da pannolino. Al fine di evitare la diffusione dell’infezione, i bambini non dovrebbero toccare l’area della pelle interessata e lavarsi le mani frequentemente. Anche chi viene in contatto con loro deve lavarsi le mani subito dopo aver toccato il bambino. La macchie devono essere tenute pulite e asciutte per quanto possibile, e il bambino dovrebbe avere un asciugamano solo suo, che deve essere accuratamente lavato dopo l’uso.

[Fonte: BBC]

Per ulteriori informazioni rivolgersi al proprio medico. Le informazioni fornite su MedicinaLive sono di natura generale ed a scopo puramente divulgativo, e non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico (ovvero un soggetto abilitato legalmente alla professione), o, nei casi specifici, di altri operatori sanitari.