Prolasso della valvola mitrale

di Marco Mancini 2

Prolasso della valvola mitrale

Il prolasso della valvola mitrale è un problema del cuore in cui la valvola che separa la camera superiore e inferiore del lato sinistro del cuore non si chiude correttamente.

CAUSE: La valvola mitralica consente al sangue di fluire dal lato sinistro del cuore in una direzione. Si chiude per evitare che il sangue torni all’indietro quando il cuore si contrae. Il prolasso della valvola mitrale è il termine usato quando la valvola non si chiude correttamente. Esso può essere causato da molte cose diverse. Nella maggior parte dei casi, è innocuo e i pazienti di solito non sanno di avere il problema. Circa il 10% della popolazione ha qualche minore ed insignificante forma di prolasso della valvola mitralica, ma in genere non incide sul loro stile di vita.

In un piccolo numero di casi, il prolasso può provocare il ritorno del sangue all’indietro. Questa si chiama insufficienza mitralica che dev’essere curata con farmaci o interventi chirurgici. La valvola mitrale strutturalmente anormale può aumentare il rischio di infezione batterica. Alcune forme di prolasso della valvola mitrale sembrano essere ereditarie, altre sono associate alla malattia di Graves. Il prolasso della valvola mitrale spesso colpisce le donne magre che possono avere lievi deformità della gabbia toracica, scoliosi o altri disturbi.

Il prolasso della valvola mitrale è associato ad alcune malattie del tessuto connettivo, in particolare la sindrome di Marfan. Altre condizioni sono:

  • Sindrome di Ehlers-Danlos;
  • Osteogenesi imperfetta;
  • Malattia del rene policistico.

SINTOMI: Molti pazienti con prolasso della valvola mitrale non hanno sintomi. Il gruppo di sintomi riscontrati si chiama “sindrome da prolasso della valvola mitrale” e comprendono:

  • Palpitazioni;
  • Dolore toracico (non causato dalla malattia coronarica o da un attacco di cuore);
  • Difficoltà di respirazione dopo l’attività;
  • Fatica;
  • Tosse;
  • Mancanza di respiro quando si sta sdraiati (ortopnea).

Può non esserci alcun sintomo, o i sintomi possono svilupparsi lentamente.

DIAGNOSI: Il medico dovrà eseguire un esame fisico e usare uno stetoscopio per auscultare il cuore e i polmoni. Può sentire una vibrazione sul cuore e un soffio. Il mormorio diventa più forte quando ci si alza. La pressione arteriosa è solitamente normale. I seguenti test possono essere utilizzati per diagnosticare il prolasso della valvola mitrale o una valvola mitralica che perde:

  • Ecocardiogramma;
  • Esame Doppler;
  • Cateterismo cardiaco;
  • Radiografia del torace;
  • Elettrocardiogramma;
  • Risonanza Magnetica toracica;
  • TAC del torace.

TERAPIA: Il più delle volte, non ci sono sintomi ed il trattamento non è necessario. Se si ha un grave prolasso della valvola mitrale, potrebbe essere necessario il ricovero ed un intervento chirurgico per riparare o sostituire la valvola in caso di grave rigurgito mitralico o se i sintomi peggiorano. La sostituzione della valvola mitrale può essere necessaria se:

  • Si hanno sintomi;
  • Il ventricolo sinistro del cuore si è gonfio;
  • La funzione del cuore peggiora.

In passato, alcune persone con prolasso della valvola mitralica hanno ricevuto antibiotici prima di alcune procedure dentali o chirurgiche per aiutare a prevenire l’infezione chiamata endocardite batterica. Tuttavia oggi si preferisce non dare più antibiotici prima di tali procedure ai pazienti con solo il prolasso della valvola mitralica, a meno che non abbiano avuto l’endocardite batterica in passato. Altri farmaci che possono essere prescritti quando il rigurgito mitralico o altri problemi cardiaci sono presenti sono:

  • Farmaci anti-aritmici per controllare i battiti cardiaci irregolari;
  • Vasodilatatori;
  • Diuretici;
  • Propranololo contro le palpitazioni o dolore toracico;
  • Anticoagulanti per prevenire la formazione di coaguli nel sangue nelle persone che hanno anche la fibrillazione atriale.

PROGNOSI: Il prolasso della valvola mitrale non ha di solito ripercussioni negative sulla qualità della vita. Se diventa grave, la prospettiva di vita diventa simile a quella di persone che hanno rigurgito mitralico per qualsiasi altra causa. La maggior parte delle volte la condizione è innocua e non provoca sintomi. I sintomi che si verificano possono essere curati e controllati con farmaci o interventi chirurgici. Tuttavia, alcune aritmie associate al prolasso della valvola mitrale possono essere pericolose per la vita. Possibili complicazioni possono essere:

  • Endocardite;
  • Rigurgito grave della valvola mitrale;
  • Ictus;
  • Coaguli in altri settori;
  • Aritmie.

Contattare un medico in caso di disturbi al torace, palpitazioni o svenimenti che peggiorano, o di malattie di lunga durata con la febbre.

PREVENZIONE: Non si può impedire di solito il prolasso della valvola mitrale, ma si possono prevenire alcune complicazioni.

[Fonte: Ny Times]

Per ulteriori informazioni rivolgersi al proprio medico. Le informazioni fornite su MedicinaLive sono di natura generale ed a scopo puramente divulgativo, e non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico (ovvero un soggetto abilitato legalmente alla professione), o, nei casi specifici, di altri operatori sanitari.

Commenti (2)

  1. comunque si può fare attività ???

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>