Sindrome emolitico uremica

di Marco Mancini 5

Sindrome emolitico uremica

La sindrome emolitico uremica è un disturbo che si verifica in genere quando un’infezione nel sistema digestivo produce sostanze tossiche che distruggono i globuli rossi. Essa colpisce spesso i reni.

CAUSE: La sindrome emolitico uremica (SEU) si verifica spesso dopo un’infezione gastrointestinale con batterio E. coli (Escherichia coli O157: H7). Tuttavia, la condizione è stata collegata anche ad altre infezioni gastrointestinali, tra cui shigella e salmonella, così come le infezioni non-gastrointestinali.

La patologia è più comune nei bambini. Una volta era molto rara, ma negli ultimi anni è in aumento. E’ la più comune causa di insufficienza renale acuta nei bambini. Diversi focolai di grandi dimensioni nel 1992 e nel 1993 sono stati legati alla carne poco cotta contaminata da E. coli. Altri fattori di rischio sono sconosciuti, anche se alcuni casi sono dovuti a una forma ereditaria della malattia. Si può manifestare con una varietà di altre malattie e infezioni, e dopo l’assunzione di alcuni farmaci, come mitomicina C o ticlopidina. La SEU è più complicata negli adulti. E’ simile ad un’altra malattia chiamata porpora trombotica trombocitopenica.

SINTOMI: La sindrome emolitico uremica inizia spesso con vomito e diarrea, che può essere emorragica. In una settimana, la persona può diventare debole e irritabile. Le persone con questa condizione possono urinare molto meno del normale, fino quasi a bloccare la produzione di urina. La distruzione eritrocitaria porta ai sintomi dell’anemia. I primi sintomi sono:

  • Sangue nelle feci;
  • Irritabilità;
  • Febbre;
  • Letargia;
  • Vomito e diarrea;
  • Debolezza.

Sintomi successivi sono:

  • Lividi;
  • Diminuzione della coscienza;
  • Bassa produzione di urina;
  • Nessuna produzione di urina;
  • Pallore;
  • Convulsioni (rare);
  • Eruzione cutanea che assomiglia alle petecchie;
  • Ittero.

DIAGNOSI: Il medico eseguirà un esame fisico. Questo può mostrare:

  • Fegato o milza gonfi;
  • Cambiamenti nel sistema nervoso.

I test di laboratorio mostrano segni di anemia emolitica ed insufficienza renale acuta. Gli esami di laboratorio possono comprendere:

  • Test di coagulazione (PT e PTT);
  • Chem-20 può mostrare un aumento dei livelli di azotemia e creatinina;
  • Emocromocitometrico completo (CBC) può mostrare un aumento dei globuli bianchi e una diminuzione dei globuli rossi;
  • Conta piastrinica;
  • Esame delle urine può rivelare sangue e proteine ​​nelle urine;
  • Test delle proteine ​​nelle urine può essere utilizzato per mostrare la specifica quantità di proteine ​​nelle urine;
  • Biopsia renale;
  • Analisi delle feci può essere positiva per un certo tipo di batteri E. coli o altri batteri.

TERAPIA: Il trattamento può comportare:

  • Dialisi;
  • Farmaci come i corticosteroidi;
  • Trasfusioni di globuli rossi e piastrine.

Alcune persone possono ottenere la sostituzione o la filtrazione del plasma per rimuovere gli anticorpi nel sangue.

PROGNOSI: Questa è una grave malattia in bambini e adulti, e può causare la morte. Con un corretto trattamento, più della metà dei pazienti guarisce. Il risultato è migliore nei bambini rispetto agli adulti. Possibili complicazioni possono essere:

  • Problemi di coagulazione del sangue;
  • Anemia emolitica;
  • Insufficienza renale;
  • Problemi al sistema nervoso;
  • Trombocitopenia;
  • Uremia.

Contattare un medico se si sviluppano sintomi della SEU. I sintomi di emergenza sono:

  • Sangue nelle feci;
  • Nessuna minzione;
  • Diminuzione della coscienza.

PREVENZIONE: È possibile evitare l’E. coli cuocendo la carne, lavando bene la verdura ed evitando il contatto con l’acqua sporca.

[Fonte: Ny Times]

Per ulteriori informazioni rivolgersi al proprio medico. Le informazioni fornite su MedicinaLive sono di natura generale ed a scopo puramente divulgativo, e non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico (ovvero un soggetto abilitato legalmente alla professione), o, nei casi specifici, di altri operatori sanitari.