Trapianto totale di faccia: le foto del nuovo volto di Charla ed il video che spiega l’intervento

di Cinzia Iannaccio Commenta

 Ecco il nuovo volto di Charla Nash, dopo un trapianto totale di faccia avvenuto solo nello scorso mese di Giugno presso il Brigham and Women Hospital (BWH). Un successo, il terzo di questo tipo in tale struttura sanitaria dall’inizio dell’anno. La donna, che oggi ha 57 anni era stata aggredita e letteralmente sbranata da uno scimpanzé (“domestico”, di proprietà di un amico) nel 2009. Oltre il volto, il team di specialisti guidati dal Dott. Bohdan Pomahac, direttore del Programma trapianto BWH Chirurgia Plastica ha tentato anche un doppio trapianto delle mani che però purtroppo non è andato a buon fine: sono state rimosse per complicanze post operatorie.

Ma Charla è fiduciosa e si sta riprendendo rapidamente dall’intervento. Ha dichiarato in una nota:

“Ora potrò tornare a fare cose che prima davo per scontate: sentire gli odori, mangiare, parlare e baciare i miei cari”.

La donna, in seguito all’incidente aveva infatti perso mani, labbra, naso ed occhi. L’intervento chirurgico è durato 20 ore ed è stato possibile grazie al consenso per la donazione da parte delle famiglie di 4 persone decedute, ottenuto attraverso la Banca degli Organi del New England. Come sempre accade in questi casi dal dolore nasce una gioia. Così come era stato anche per Dallas Wiens, di cui vi abbiamo già parlato, primo trapianto totale di faccia realizzato dal team del dott. Bohdan Pomahac.

Le immagini del prima e del post intervento sono state diffuse ieri dallo stesso Brigham and Women Hospital, su gentile concessione della famiglia della donna. Il video invece è frutto della conferenza stampa avvenuta subito dopo il trapianto il mese scorso. E’ in inglese, ma dalla grafica, per chi non riesce a tradurre correttamente, si evince chiaramente l’importante lavoro di chirurgia portato a termine.

Devo dire che negli anni passati, sentire queste notizie aveva su di me un particolare effetto. Mi spaventava un pochino. Ora, anche grazie al coraggio dei pazienti, capisco che l’unica sensazione che può nascere è quella della speranza.

 

Articoli correlati:

L’ultimo trapianto di faccia record effettuato è quello che riguarda Richard Lee Norris: qui la storia ed il video nell’articolo pubblicato il 29 Marzo 2012

[Fonte: brighamandwomens.org]

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>