Tiroidite di Hashimoto, curiosità sulla cura

di Cinzia Iannaccio 0

Richiesta di Consulto Medico
Salve, sono in cura da 4 anni con eutirox senza noduli e ho una domanda alla quale ho sempre desiderato una risposta, più che altro una curiosità. Sento dire che non si guarisce da questa malattia e che gli anticorpi saranno sempre prodotti in quantità abnorme poichè il corpo la riconosce come estranea e la attacca con la finalità di distruggerla. Distruggerla vorrà dire finché la tiroide non si atrofizzerà e diventerà piccolissima a tal punto da essere inutile, nei peggiori dei casi facendo nascere dei noduli. Prima che tutto ciò possa verificarsi e poichè in ogni caso va assunta la pillola a vita, perché allora non si opta per elimnare la tiroide, seppur senza noduli, tramite intervento chirurgico? In sua assenza il corpo potrebbe attenuare produzione la degli anticorpi facendoli rientrare nella norma o quanto meno diminuire? Anche perché avere molti anticorpi in giro per il corpo può essere dannoso non solo per la tiroide ma anche per altri organi vitali, almeno credo. Grazie.

 

Specializzazione Endocrinologia e malattie metaboliche
Tipo di Problema   Ipotiroidite di Hashimoto

Risponde il Dr. Mario Francesco Iasevoli, medico- chirurgo, andrologo, specialista in Endocrinologia e Malattie del metabolismo. Per appuntamenti Email: [email protected] Segreteria cell. 3458092414. Riceve a Pompei (Na), in Via Roma,81. Si prega di utilizzare il numero telefonico ESCLUSIVAMENTE per appuntamenti e non per richieste di ulteriori consulti.

 

 

Salve, ha molta confusione riguardo alla patologia da cui è affetta; è assolutamente vero che gli anticorpi saranno sempre alti e non si possono in alcun modo abbassare, ma è del tutto falso che per forza devono distruggere la ghiandola fino ad atrofizzarla; ci sono molti casi in cui sebbene gli anticorpi siano alti il paziente non va incontro ad ipotiroidismo e quindi non ha bisogna di alcuna terapia; ancora più falso che la tiroidite causa noduli anzi spesso si evidenziano assenza di noduli in chi ha tiroidite mentre è un riscontro molto frequente la presenza di micronodulazioni nella popolazione generale sana; ancora più falso è dire che gli anticorpi siano dannosi per il corpo in quanto danneggiano altri organi: gli autoanticorpi prodotti nella tiroidite attaccano solo la tiroide mentre il numero, il tipo e la qualità delle cellule che formano il nostro sistema immunitario rimane invariato; in conclusione sarebbe una follia sottoporre un paziente affetto da tiroidite ad una tiroidectomia totale poichè l’intervento in sè ha sempre un rischio inoltre il pz tiroidectomizzato ha bisogno di terapia sostitutiva nel 100% dei casi ed ha titolo più alto rispetto alla eventualità di fare terapia a vita di un paziente tiroiditico; inoltre l’intervento non recherebbe alcun vantaggio. Spero di essere stato chiaro. Cordiali saluti, Dr. Mario Francesco Iasevoli.

 

> Leggi qui tutte le risposte del Dottor Mario Francesco Iasevoli

 

Potrebbero interessarvi anche i seguenti post su argomenti simili:

 

 

 

 

 

 

 

Per porre  altri quesiti potete visitare la nostra pagina  “Chiedi all’esperto, Consulti online su Medicinalive” ed inviare la domanda attraverso il form specifico.

 

E’ doveroso ricordare che non si effettuano diagnosi online e neppure si prescrivono terapie : Medicinalive e gli esperti coinvolti propongono contenuti a scopo esclusivamente informativo, che mai, in nessun caso possono sostituire una visita specialistica diretta o il rapporto con il proprio medico curante, le uniche basi attraverso cui dopo una diagnosi certificata ed una visita clinica è possibile prescrivere un qualunque trattamento.

 

 

Photo Credits | Alila Medical Media’s Portfolio / Shutterstock.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>