Eritema nodoso

di Marco Mancini 1

eritema nodoso

Eritema nodoso

L’eritema nodoso è una malattia infiammatoria caratterizzata da noduli rossi e gonfi sotto la pelle.

CAUSE: In circa la metà dei casi, l’esatta causa dell’eritema nodoso è sconosciuta. Alcuni casi possono essere associati ad infezioni come:

  • Streptococcus (più comune);
  • Malattia da graffio del gatto;
  • Clamidia;
  • Coccidioidomicosi;
  • Epatite B;
  • Istoplasmosi;
  • Leptospirosi;
  • Mononucleosi;
  • Micobatteri;
  • Mycoplasma;
  • Psittacosi;
  • Sifilide;
  • Tubercolosi;
  • Tularemia;
  • Yersinia.

Altre cause possono essere:

  • Gravidanza;
  • Sensibilità a farmaci comeamoxicillina e altre penicilline,sulfamidici,solfoni, contraccettivi orali, antibiotici e progestinici;
  • Leucemia;
  • Linfoma;
  • Sarcoidosi;
  • Febbre reumatica;
  • Malattia di Bechet;
  • Colite ulcerosa.

La condizione è più comune nelle donne di quanto non sia negli uomini.

SINTOMI: L’eritema nodoso è più comune negli stinchi, ma può verificarsi anche in altre aree del corpo (glutei, polpacci, caviglie, cosce e braccia). Le lesioni iniziano come noduli piani, consistenti, caldi, rossi e dolorosi. Entro pochi giorni possono diventare violacei, per poi diventare marroni e piatti dopo alcune settimane. Altri sintomi possono includere:

  • Febbre;
  • Sensazione di malessere generale;
  • Dolori articolari;
  • Arrossamento della pelle, infiammazione o irritazione;
  • Gonfiore della gamba o altra area interessata.

DIAGNOSI: La diagnosi è basata principalmente sulla comparsa dei noduli della pelle. La biopsia di un nodulo può mostrare i cambiamenti caratteristici. L’analisi della gola può essere fatta per una infezione da streptococco. La radiografia del torace può essere fatta per escludere sarcoidosi o tubercolosi.

TERAPIA: L’infezione sottostante, i farmaci o la malattia devono essere identificati e trattati. I farmaci anti-infiammatori (FANS) possono ridurre i sintomi. Lo ioduro di potassio orale può produrre una tempestiva guarigione dei noduli. I corticosteroidi o farmaci salicilati possono essere necessari per ridurre l’infiammazione acuta. Analgesici e la limitazione dell’attività possono essere necessari per controllare quantità variabili di dolore. La terapia topica di solito non è necessaria, ma impacchi caldi o freddi possono ridurre il disagio.

PROGNOSI: L’eritema nodoso è scomodo, ma di solito non è pericoloso. In genere i sintomi scompaiono entro 6 settimane, ma possono ripresentarsi.

Contattare un medico se si sviluppano i sintomi dell’eritema nodoso.

[Fonte: Ny Times]

Per ulteriori informazioni rivolgersi al proprio medico. Le informazioni fornite su MedicinaLive sono di natura generale ed a scopo puramente divulgativo, e non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico (ovvero un soggetto abilitato legalmente alla professione), o, nei casi specifici, di altri operatori sanitari.

Photo Credits | Thinkstock

  • Tommaso Mancuso

    Però quella in foto è una micosi.