6 modi per salvaguardare la salute a Natale (foto)

di Cinzia Iannaccio 0

Che bella festa il Natale! Per i bambini di sicuro ed anche per molti adulti, desiderosi di stare in famiglia e di scambiarsi regali dopo una bella e lunga chiacchierata assaporando piatti gustosi e calorici. Diciamoci la verità però: anno dopo anno questa festività sta diventando un incubo per molte persone, pressate da stress psicofisico o altre problematiche di vario tipo. Certo è che la salute è particolarmente a rischio durante il Natale (ormai alle porte). Vediamo insieme perché e come evitare il tutto.

Natale e dieta

Per tutti coloro che sono a dieta perenne il Natale rappresenta una scusa psicologica per cedere alle tentazioni, ma anche un problema effettivo: per chi ha fatto tanta fatica a perdere chili e rischia di riacquistarli in tre giorni, e soprattutto per coloro che hanno problemi di colesterolo alto o glicemia alta. E buona norma pensarci prima, evitare snack, cioccolatini e panettoni, magari con qualche frutto o verdura in più da mettere sulla tavola. Esistono tante gustose insalate da presentare a Natale, che non mettono a rischio la salute.

Natale ed attività motoria

Un altro limite delle feste natalizie è quello dell’abbandono delle abitudini sportive a favore della sedentarietà domestica, magari proprio intorno ad una tavola imbandita. Programmate delle lunghe passeggiate dopo il pranzo di Natale, che aiutano a digerire e a prendere aria fresca che non guasta mai. Oppure approfittate per organizzare escursioni o piccole visite, magari ad un mercatino o ad un presepe speciale, nelle vicinanze: tutto da fare a piedi.

Natale e stress

Vogliamo parlare dello stress nel fare regali natalizi? Nel traffico degli ultimi giorni? O della stanchezza  nel preparare un cenone? La parola d’ordine è “organizzazione per tempo”. E’ inutile ridursi all’ultimo secondo, si rischia di perdere il gusto delle feste.

Natale, freddo, raffreddore ed influenza

E’ prassi: durante le feste di Natale arriva il primo picco di incidenza di malati, colpiti da raffreddore e soprattutto da influenza stagionale. Questo accade proprio perché in ambienti chiusi, con temperature elevate e molte persone, il contagio di virus e batteri diventa molto semplice. Un motivo in più per fare passeggiate e seguire le solite raccomandazioni igieniche del caso, come lavarsi spesso le mani.

Feste di Natale ed alcool

L’abuso di alcool, volenti o nolenti è un altro dei problemi che si riscontrano nei periodi delle feste, soprattutto durante la notte di Capodanno. Bere il giusto e con gusto è possibile, lo sballo va evitato, anche per non avere poi i postumi della sbornia il giorno dopo, o peggio un incidente stradale tornando a casa alla guida in stato d’ebbrezza.

A Natale giocattoli sicuri

In ultima battuta forse la raccomandazione principale che riguarda i maggiori fruitori delle feste natalizie, ovvero i bambini: occorre prestare attenzione all’acquisto di giocattoli sicuri, anche e soprattutto in tempo di crisi economica. E’ meglio magari raggrupparsi per fare un regalo speciale e sicuro ad un bimbo piuttosto che due o tre giocattoli “cinesi”, che possono essere tossici o caratterizzati da parti che si tolgono e sono ingeribili dai più piccini.

Foto: Thinkstock

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>