10 consigli per combattere il calo del desiderio (FOTO)

di Valentina Cervelli Commenta

Il calo del desiderio è un problema che diverse coppie sperimentano nel corso della loro vita. Le cause possono essere molteplici, sia fisiologiche che psicologiche . Vogliamo darvi 10 consigli per superarlo. Un decalogo utile sia per gli uomini che per le donne.

 

1) Organizzate delle uscite per voi due soli

Potrebbe essere quasi definito un rimedio naturale per combattere il calo del desiderio: ritagliarvi del tempo per voi farà si che possiate focalizzarvi sul vostro rapporto a prescindere da ciò che state vivendo in altri ambiti della vostra vita. E’ una riscoperta della complicità di coppia che si reputa necessaria quando si affrontano problemi di natura sessuale.

2) Attenzione alla pillola anticoncezionale

E’ ovviamente importante assumere la pillola anticoncezionale se non si usa il preservativo per prevenire gravidanze indesiderate. Ma non bisogna dimenticare che si tratta sempre di una somministrazione di ormoni che può portare al calo di testosterone ed estradiolo nelle donne e quindi causare un calo del desiderio. Rivolgetevi al vostro specialista di fiducia per trovare una soluzione, magari cambiando la tipologia di contraccettivo.

3) Controllate gli effetti collaterali dei farmaci

Anche i normali farmaci che si assumono per curare delle patologie possono essere causa del calo della libido. E’ bene quindi che verifichiate il bugiardino dei medicinali per controllare che tra gli effetti avversi o le conseguenze dell’assunzione degli stessi non vi siano possibili contraccolpi sulla vostra vita sessuale. Fate attenzione in particolare ai farmaci contro la pressione alta, il reflusso gastroesofageo ed agli psicofarmaci.

4) Dividetevi i compiti nella vita quotidiana

Questo è un consiglio che vi vogliamo dare per invitarvi a combattere la stanchezza. Molto spesso il lavoro ed i diversi impegni portano la coppia a giungere stremata. Se ci si dà una mano a progredire velocemente nelle faccende di casa, si riesce ad arrivare a letto più rilassati e più propensi ad avere rapporti sessuali. Un po’ di impegno in più in casa e vi sono più probabilità di raggiungere l’orgasmo.

5) Niente distrazioni in camera da letto

Il calo del desiderio può sopraggiungere anche se nella propria camera vi sono “troppe” distrazioni. Prima di ritiravi nella vostra stanza mettete a dormire i figli, se li avete, e lasciate il cane presso il suo cuscino o la sua cuccia. La vostra stanza deve essere un rifugio intoccabile.

6) Fissate un appuntamento per il sesso

Vi sembra assurdo? Eppure per molte coppie ha mostrato di funzionare. Non riuscite a trovare tempo per il sesso? Prendete un appuntamento con lui. E non parliamo di masturbazione, ma di un intercorso di coppia con la propria dolce metà. Pensateci: se funziona per i vostri altri impegni, può aiutarvi anche in tal senso. Il calo del desiderio spesso dipende dalla stanchezza e dalla mancanza di tempo, come è stato possibile verificare.

7) Usate un lubrificante se il problema è il dolore

Alcune persone sperimentano il calo della libido perchè durante il rapporto sentono dolore e fastidio. In tal caso il problema è facilmente risolvibile attraverso l’utilizzo di un lubrificante.

8) Eliminate lo stress

Un bagno caldo o un po’ di meditazione possono aiutarvi a rilassarvi. Talvolta la scintilla a letto sparisce perché lo stress ha la meglio sulla vostra vita. Non lasciatelo vincere. E godetevi i vostri rapporti sessuali.

9) Alimentatevi in modo corretto e sano

Una dieta bilanciata, caratterizzata da una buona dose di frutta, verdure e fibre farà funzionare meglio il vostro organismo e la circolazione sanguigna facendovi provare più piacere. Niente colesterolo o disturbi che possano creare problemi a letto.

10) Fate esercizio ed ascoltate il vostro corpo

Tenete allenato il vostro corpo insieme ed ascoltatelo. Talvolta è il vostro stesso organismo a darvi “consigli” su come essere gestito. Lui conosce il motivo del vostro calo del desiderio: statelo a sentire con attenzione.

Photo Credit | Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>